Carrello

Nessun libro nel carrello
Non ci sono libri nel carrello!
Scegli e acquista il libro che fa per te

La signora che amava le toilette pulite


James Patrick Donleavy
La signora che amava le toilette pulite
Collana: Open View
ISBN: 978-88-97950-19-6
Pagine: 128
Mese/anno pubblicazione: maggio 2014
Prezzo di copertina: 11,90 euro

Loading Aggiornamento carrello...

IL LIBRO

Lo ha scritto pochi giorni fa Antonio D'Orrico in un lungo articolo su Sette: "È la riscoperta dell'anno...Un libro da non perdere assolutamente, nel più puro stile New Yorker di una volta". È la storia di Jocelyne Gueneviere, 44enne florida esponente della upper class americana, che un brutto giorno viene raggiunta da una ferale notizia: il marito ha perso la testa per “un pezzo di carne giovane e fresca” e vuole il divorzio. Ma, apparentemente, tutto il male non vien per nuocere. Una pingue liquidazione, l’intera proprietà della villa con parco annesso e l’iscrizione al locale club di golf sembrano inizialmente asfaltare di rosa la vita della neo single, costellata di solenni ubriacature, party esagerati e veloci avventure con i mariti delle sue amiche. Presto, però, la sua indipendenza si trasformerà in una nera solitudine. E una serie d’investimenti sbagliati la costringerà a vendere la villa, i gioielli di famiglia e persino l’adorata doppietta con cui è solita distruggere i suoi televisori. Insidiata da idraulici, giardinieri e agenti immobiliari, la protagonista rimarrà tenacemente fedele alle regole del bon ton, una delle quali suona così: “Quando sei lontana dal tuo fidato bagno, per fare pipì vai solo in posti immacolati”. E sarà proprio questa sua mania a creare le premesse per un memorabile finale a sorpresa. Nel raccontare le eccentriche sventure di una donna “abituata bene”, J.P. Donleavy oscilla tra i toni dell’umorismo e quelli della compassione per un declino grottesco, popolato di insipidi riti sociali, soluzioni illusorie e stravaganti fissazioni. Il viale del tramonto di Jocelyne rispecchia la fine di un’era: quella in cui a una donna bastava essere bella, ricca ed educata nelle migliori scuole per sistemarsi tutta la vita.

James Patrick Donleavy è nato nel 1926 a Brooklyn, New York, da genitori irlandesi. Dopo un’infanzia nel Bronx e una tumultuosa carriera scolastica, si è stabilito definitivamente in Irlanda nel 1967. Ha scritto numerosi romanzi, tra cui Ginger Man (1955), che ha venduto 45 milioni di copie. Anche La signora che amava le toilette pulite (1995), definito dal NewYork Times “spassoso, irriverente e toccante”, e qui tradotto per la prima volta in Italia, è stato oggetto di molte riedizioni.