Carrello

Nessun libro nel carrello
Non ci sono libri nel carrello!
Scegli e acquista il libro che fa per te

Colpevole di tutto


Herbert Huncke
Colpevole di tutto
Collana: Open view
ISBN: 978-88-97950-26-4
Pagine: 192
Mese/anno pubblicazione: aprile 2016
Prezzo di copertina: 14,00 euro

Loading Aggiornamento carrello...

IL LIBRO

Scappato di casa a 12 anni, vagabondo bohémien fin dai tempi della Grande Depressione, tossico e spacciatore, maldestro svaligiatore di auto e appartamenti, Herbert Huncke racconta in questa autobiografia cosa lo portò a diventare un Beat, un uomo bastonato dalla vita, precursore delle esistenze anti-sistema dissipate nella perenne ricerca di droga, di clienti cui vendere sesso, di monolocali da abitare per qualche ora, in un vortice di fughe dalla polizia e soggiorni a Sing Sing.
Proprio l’autenticità delle sue esperienze ha ispirato i grandi della letteratura Usa anni Cinquanta, che Huncke iniziò alle droghe e rifornì generosamente: tra gli altri William Burroughs, Allen Ginsberg e Jack Kerouac, che ne parla come del “più grande narratore di storie che conosca”.
Di certo lo stile diretto e colloquiale di Huncke calza a pennello con l’incessante serie di stravaganze del gruppo di poeti e scrittori di cui faceva parte. Nelle sue pagine ritroviamo decine di aneddoti e follie, feste stralunate e notti bianche, viaggi on the road o per mare, elettriche promiscuità sessuali, sballi incendiari e tanto jazz. Ma anche i disperati tentativi di riscaldare il cuore con vari surrogati dell’affetto negatogli nell’infanzia. Un affresco toccante ma non retorico, drammatico e a tratti esilarante di un’epoca che ha cambiato per sempre il nostro modo di vivere e pensare.
 


Herbert Huncke (1915-1996) è stato testimone e protagonista della lunga parabola del movimento Beat e Hippy. Nel suo diario Allen Ginsberg parla di lui come di “un uomo pieno di fascino (...) dotato di una sensibilità ultrasensoriale di straordinaria profondità e apertura”. Guilty of everything (Colpevole di tutto) è la sua opera più importante. Pubblicata dalla prestigiosa Paragon House di New York, è qui tradotta in italiano per la prima volta.

Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. .

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close